Il Sole 24 Ore – Sabato 11 Agosto 2018

Da Firenze a Praga Bfc cresce in Europa

La società di cambio valuta ora pensa all’apertura di un negozio a Parigi

Cresce e accelera oltreconfine Best and Fast Change (Bfc), la catena di cambiavalute che fa capo all’imprenditore fiorentino Fabrizio Signorelli e che ormai conta 30 sportelli in Italia e 10 in Spagna, con quasi 200 addetti. Tra pochi giorni Signorelli sbarcherà nella Repubblica Ceca, nel centro storico di Praga, con un negozio di cambio denaro che fa capo a una neo nata società. I centri storici, del resto, sono i luoghi d’operatività preferiti dall’azienda nata a Firenze nel 1999, ancor più di stazioni ferroviarie e aeroporti dove comunque ha messo radici. Nel 2017 sono state proprio le aperture negli aeroporti di Fiumicino (cinque punti vendita) e di Ciampino (due) a far impennare il fatturato da commissioni, salito a 13 milioni con il 10% di margine operativo lordo. Quest’anno la previsione è di toccare i 16 milioni di euro, a cui va aggiunto il fatturato spagnolo, previsto a 4,5 milioni. La diffusione della moneta elettronica non spaventa Signorelli: «Il contante non sparirà mai – dice - perché serve a garantire la privacy». Per questo sta valutando l’apertura di un negozio a Parigi.

- Il Sole 24 Ore (Silvia Pieraccini)